Riscaldamento autonomo o centralizzato; qual è meglio?

Inizia la tua ricerca

Home News Riscaldamento autonomo o centralizzato; qual è meglio?

IL RISCALDAMENTO AUTONOMO

L'impianto autonomo garantisce praticità e libertà ed aumenta il valore dell'immobile.
Sono considerati impianti autonomi sia quelli relativi alle villette unifamiliari, sia le caldaie individuali che riscaldano singoli appartamenti dei condomini.
È in vigore una legge sulla sicurezza e sul risparmio energetico degli impianti di riscaldamento che impone degli obblighi di manutenzione sulla caldaia individuale al fine di ridurre l'inquinamento e riparmiare energia.
Questi impianti devono:
- essere sottoposti almeno una volta l'anno ad interventi di manutenzione, secondo le prescrizioni delle vigenti normative UNI e CEI;
- essere analizzati ogni 2 anni i fumi per la verifica del rendimento di combustione.

 

LA SCELTA DEL TIPO DI CALDAIA

La scelta deve essere effettuata tenendo conto di diversi fattori:
- dimensioni della casa;
- struttura della casa: appartamento in condominio, villetta a schiera o casa isolata;
- ubicazione della casa: esposizione solare, zona geografica;
- composizione del nucleo familiare.

 

 

IL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO

Nei condomini con riscaldamento centralizzato dove vi è un impianto unico per tutto il condominio la legge assegna la resposabilità della sicurezza e della gestione dell'impianto di riscaldamento all'amministratore del condominio.
Una corretta ed efficiente gestione del sistema di riscaldamento dovrebbe mantere in tutti gli appartamenti del condominio una temperatura di 20°C. In realtà però molti inquilini si lamentano del troppo freddo o troppo caldo a seconda della stagione.
In queste situazioni si sta utilizzando il sistema di riscaldamento in maniera non corretta, sprecando combustibile e denaro.
È possibile rimediare a questi problemi dotando di un sistema di termoregolazione e contabilizzazione individuale del calore gli impianti centralizzati già esistenti.
L'installazione di queste apparecchiature non richiede opere murarie ed è possibile in ogni condominio, sia con impianti di riscaldamento basati sulla distribuzione del calore a zona (orizzantali), sia in quelli più vecchi che diffondono l'acqua calda attraverso colonne montanti verticali.

 

VANTAGGI

- Massima libertà nella gestione del riscaldamento senza dover dipendere dagli altri condomini;
- Risparmio sulle spese di riscaldamento che si ripartiscono sulla base dell'effettivo consumo di calore.

Alle spese, tuttavia, bisogna aggiungere una quota fissa che copre le dispersioni di calore, le spese per la manutenzione dell'impianto e quelle che si sarebbero comunque sostenute anche in assenza di consumi individuali, può oscillare tra il 20% e il 50% delle spese complessive e viene suddivisa tra i condomini in base alla ripartizione millesimale degli appartamenti.

IMMOBILIARE DE PAOLA - La scelta che ti distingue

P.I. 02066470960 - immobiliare.depaola@gmail.com
via Montenapoleone, 8 - 20121 Milano - +39 02.76001771
via Molino Arese, 3 - 20811 Cesano Maderno (MB) - +39 0362.553074
Privacy Policy & Cookie Law

Creative Studio